22 set 2010

Estratto di vaniglia

La scorsa settimana al mercatino europeo della mia città ho comprato qualche stecca di vaniglia profumatissima ad un banchetto dove vendevano tutte erbe e spezie. La vaniglia in questione era la qualità Buorbon del Madagascar. Con cotanta meraviglia fra le mani non potevo certo sfruttarla in malo modo! Così vodka alla mano ho deciso di farne un estratto...per aromatizzare dolci e profumare i miei cosmetici casalinghi!

Vaniglia homemade:
Ho aperto le stecche nel senso della lunghezza, le ho spezzettate e messe in una bottiglia scura ben lavata (ho usato il metabisolfito per pulirla bene) ho ricoperto la vaniglia con 250 ml di vodka pura (40% di alcool).






Su questo sito molto carino La ciliegina sulla torta e con mille ricette che primo o poi farò ho trovato lo stesso procedimento (cambiano solo le dosi) a cui mi sono "ispirata" e un link molto interessante sulle tecniche di estrazioni e altre notizie molto interessanti proprio sull'estratto stesso.
Un profumo esotico e davvero inebriante...

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un fiore.. una parola.. un pensiero..