31 ott 2010

Cade la pioggia...

Cade la pioggia e tutto lava
cancella le mie stesse ossa
cade la pioggia e tutto casca
e scivolo sull'acqua sporca
si ma a te che importa e poi
rinfrescati se vuoi
[...]
cade la pioggia e tutto tace
lo vedi sento anch'io la pace
cade la pioggia e questa pace è solo acqua sporca e brace c'è aria fredda
intorno a noi abbracciami se vuoi
[...]la mia pelle è carta bianca per il tuo racconto scrivi tu la fine, io sono pronto
non voglio stare sulla soglia della nostra vita guardare che è finita
nuvole che passano e scaricano pioggia come sassi
e ad ogni passo noi dimentichiamo i nostri passi
la strada che noi abbiamo fatto insieme
gettando sulla pietra il nostro seme
[...]
tu non ricordi ma eravamo noi
quei due abbracciati fermi nella pioggia
mentre tutti correvano al riparo
[...] 
(Negramaro-Jovanotti)
Domenica malinconica sotto questa pioggia che non ti strappa un sorriso nemmeno a pagarlo! Il tempo non scorre rimane fermo come incantato, intrappolato in ogni goccia che cade... A cosa dedicarsi in queste infinite domeniche autunnali? Per fortuna i pensieri non rimangono prigionieri dei cristalli di pioggia e viaggiano liberi nella realtà soleggiata e fresca di leggere brezze del mio essere, raccolgo le idee, immagino i giorni futuri, pianifico i prossimi progetti da portare a termine..guardo la finestra: fuori e buio e il cielo non è intensionato a smettere di piangere ma la mia bocca si inarca verso l'alto, forse è un sorriso, forse una smorfia di scoraggiamento...voglio pensare che sia un sorriso, il sorriso del mio essere ed ecco che una giornata malinconica possa diventare piacevole all'interno dove tutto è sereno!!


22 ott 2010

Mercato dei tesori!

Ieri giovedì 21 Ottobre era San Luca e nella mia città è tempo di fiera e di mercato!!! Armata di curiosità vado a fare un giro..il freddo pungente delle ultime ore non mi invoglia più di tanto a soffermarmi e i banchi di cinesi con tutte cose uguali neppure...Un rallentamento ad un banco che vende solo bottoni mi fa tornare la speranza che tornerò a a casa con la borsa piena ma nessuno di qugli oggetti bucati attira la mia attenzione! Ormai scoraggiata verso la fine intravedo un banco di merceria..molto interessante, tanta lana, tanto acrilico ma anche LANA BIO-ECOLOGICA in quattro tonalità nature !!! Cinque gomitoli marrone-grigiastro (l'etichetta indica color nocciola) sono miei il resto penso che lo prenderò al prossimo mercato!!!
Dentro la busta contenente i gomitoli (in tutto 1/2Kg) trovo un cartoncino con su scritto:
La nostra lana bio ecologica è un filato composto di lana Merino e lana Moretta.
Questo filato è a bassisimo impatto ambientale perchè non trattato chimicamente non tinto, si riducono quindi i rischi di allergie e malattie.
Per la sua realizzazione vengono impiegate fibre di pura lana vergine che nascono già colorate nei toni del marrone, del nero e dei neutri; attraverso un'accurata selezione si è ottenuto un filato dai colori caldi e naturali.
Il vello utilizzato, dopo la tosa, viene solamente lavato a fondo e poi filato, ottenendo una lana morbida e in sintonia con la natura.
Per mantenere intatta a lungo la sua morbidezza bisogna lavarlo in acqua fredda con sapone neutro, non deve essere strofinato nè strizzato.
BUON LAVORO...
www.filatitresfere.com

Non ho resistito ed ho provato a lavorarla...odora di pecora ed è morbidissima!!! A volte anche sui banchi di un comune mercato si trovano dei tesori!!!