16 lug 2012

Il vento del week-end!


L'aria frizzante che ti sveglia con un sorriso l'avevo dimenticata dopo questi giorni interminabili di caldo..


Adoro il libeccio.. l'aria fresca dell'estate!
Venerdì 13
Il vento tra i capelli, la gonna che svolazza, si alza per poi cadere leggera lungo le gambe.. le idee che si scompigliano, si riordinano cambiando aspetto, cambiando direzione.. il sapore, l'odore di salmastro nell'aria che si appiccica alla pelle e lo senti anche a km di distanza dal mare... l'aria trasparente che ti fà guardare in alto per vedere le nuvole che si rincorrono, si intrecciano spazzando il cielo... 
Adoro il libeccio!!
Questa libecciata è come un bicchiere di acqua fresca aromatizzata alla menta dopo una lunga corsa.. ti disseta, ti apre la mente e lo spirito.. ti fa far pace con te stesso respirando a pieni polmoni una nuova aria, l'aria dell'estate che più ci piace..

Sabato 14
Tutto è immobile, il vento sembra scomparso (o forse si è solo nascosto..), le ore passano veloci ed accaldate, l'afa pesa sulle spalle, ti schiaccia..
Verso il mare per cercare refrigerio della sera, ma il vento ti regala solo una piacevole carezza.. affondi i piedi nella sabbia e sorridi!

Domenica 15
Esplode di nuovo in vortici di follia.. il libeccio è tornato! Cammini e il sole si attacca alla pelle, in un giorno d'estate dove il mare alla prima onda è azzurro, alla seconda celeste, blu notte, turchese, verde... di mille sfumature..la sabbia che si alza in vortici senza fine.. l'acqua, gli schizzi, il sale..
Cerchi rifugio, un'isola felice dove prendere fiato ed energia, e ti ritrovi in pineta. Faccia al cielo, brezza leggera, solo il tumulto delle onde in lontananza e il fruscio degli alberi che ondeggiano.. Mangi, sorridi, leggi, dormi, passeggi su un tappeto di aghi di pino... immersa nel verde e nel profumo di resina misto a salmastro!




1 commento:

  1. che bello...leggendo questo post mi è sembrato di essere lì!

    RispondiElimina

Lasciate un fiore.. una parola.. un pensiero..