01 lug 2013

#Discovering Tuscany: Masso delle fanciulle

Le moto non possono più andare avanti, ci si trova davanti ad un piccolo guado, è l'ora di tirare fuori le ciabatte! L'acqua non è per niente gelida... si prosegue per il sentiero che per un primo tratto costeggia campi di grano per poi continuare nella macchia, un bel percorso tra rocce aspre e dolci colline ci porterà nella stretta vallata che racchiude il fiume Cecina. Eccoci arrivati al Masso delle fanciulle. C’è una leggenda che spiega perché questo luogo si chiami così: tre fanciulle per sfuggire alle angherie di un lupo mannaro (in realtà il signorotto del luogo), si buttarono in acqua da questo grande masso e annegarono. Non certo una storia allegra per questo posto meraviglioso! Scegliamo una piccola spiaggietta in pendenza all'ombra di una grande roccia e di un folto albero!