29 ago 2014

#Discovering Tuscany: Candalla

Un sentiero, una vegetazione rigogliosa, un torrente, roccioni che puntano al cielo.. guadi, vecchi ruderi: un itinerario tra natura e resti di antichi opifici. Nelle Apuane, tra Camaiore e Casoli, nei pressi della località Candalla, lungo la valle del Rio Lombricese, è segnalato un itinerario molto particolare, raro e affascinante, dal nome di “Itinerario turistico-ambientale Opifici del Lombricese”, uno dei pochissimi del genere in Toscana.

Il sentiero si snoda sopra il corso del torrente, il rumore dell'acqua vi accompagnerà per tutto il percorso, natura e vecchi ruderi si confondono ai piedi di una parete di roccia bianca che svetta verso il cielo (parete rocciosa del Pennino di Candalla, usata come palestra di roccia dagli alpinisti.). Gli antichi laboratori (opifici, mulini, frantoi, pastifici, polverifici) del nostro passato, nati sul fiume per sfruttarne l’energia interagiscono con la vegetazione che a poco a poco si stà riappropriando del suo spazio, creando un effetto sorprendente e suggestivo. Oltre le mura però, sono ancora visibili le prese d’acqua, le macine di pietra e vari manufatti delle antiche tecnologie di lavorazione. La vecchia mulattiera si nasconde sotto la vegetazione davvero imponente, a mano a mano il percorso diventa più difficile ma le sorprese sono dietro ogni fronda di albero.



Gli odori, i colori, i riflessi cambiano ad ogni passo.. sembra di entrare in un mondo incantato ma ad uno sguardo più attento si percepisce una presenza passata che faceva di questo percorso un sentiero vivo ed attivo. Se chiudi gli occhi puoi vedere le carrette con i sacchi di farina e sentire le voci dei lavoratori..





Dopo una passeggiata del genere c'è bisogno di rifocillarsi ed allora si presenta l´Osteria Candalla che nasce tra le mura di un antico mulino tuttora lambito da percorsi d´acqua e cascate. Immerso in uno spazio incontaminato, il ristorante e le sue vecchie macine di pietra sono cullati dal defluire dell’acqua cristallina del rio Lombricese, in un´ oasi naturale unica nel suo genere. Davvero un posto carino dove è possibile assaggiare specialità del luogo, perchè anche la cucina Toscana merita un assaggio ;) .

{Please, don't copy or use my photos without permission.}
CANDALLA: Un sentiero, una vegetazione rigogliosa, un torrente, roccioni che puntano al cielo.. guadi, vecchi ruderi: un itinerario tra natura e resti di antichi opifici. Nelle Apuane, tra Camaiore e Casoli

Visualizza DISCOVERING TUSCANY in una mappa di dimensioni maggiori

4 commenti:

  1. Sembra un posto bellissimo! Non ne avevo mai sentito parlare ma per come l'hai descritto mi hai fatto già venire voglia di andarci. è una passeggiata che si fa tranquillamente anche se non si è abituatissimi a fare trekking (e non troppo fisicati)? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una passeggiata adatta a tutti.. in alcuni punti bisogna fare un pò di attenzione! vai a Candalla ne rimarrai affascinata ;)

      Elimina
    2. Un gran grazie per avermi fatto conoscere questo posto! Ci sono stata ieri col mio fidanzato e sono rimasta stupefatta. è un bosco magnifico, con una luce e un'atmosfera davvero magica.
      Ho un legame particolare con i boschi, mi piace passeggiarci e fermarmi ad osservare. Il rumore dell'acqua, i tappeti di ciclamini rosa che abbiamo trovato, i ruderi inghiottiti dalla vegetazione...è stato davvero emozionante. Ci torneremo di sicuro, la prossima volta prima di pranzo magari, così ci fermiamo a mangiare all'osteria, un posticino davvero da tenere a mente. :)

      Elimina
  2. Ciao Sonja, grazie di essere passata da me, non ti conoscevo! Che bello questo blog, ci sono un sacco di cose interessanti. Bazzico sempre in siti di cucito, è bello ogni tanto scoprire posticini come il tuo! ti aggiungo nella lista da leggere, così non mi perdo più neanche un post :)

    RispondiElimina

Lasciate un fiore.. una parola.. un pensiero..