12 mar 2014

Acai: elisir di giovinezza

"Nel profondo della foresta pluviale amazzonica viveva un’antica tribù Indio costretta a confrontarsi con una situazione allarmante: la sovrappopolazione. Itaka, il capo tribù che sapeva di non avere risorse necessarie per sfamare i nuovi arrivati, decise di fare una dichiarazione per il bene comune della sua gente: ogni neonato da quel giorno in avanti sarebbe stato ucciso. Itaka non fu parziale nemmeno quando il bimbo da uccidere fu quello di sua figlia Iaça. Malgrado le suppliche di Iaça, quando il bimbo nacque Itaka ordinò di ucciderlo. Distrutta dalla decisione del padre, Iaça si rintanò nella sua capanna a piangere e a pregare gli dei, fino a quando sentì la voce del suo neonato piangere fuori dalla tenda. Quando uscì non trovò il bambino, ma un’alta e dritta palma con degli strani frutti a forma di bacche. Il giorno seguente gli Indios trovarono Iaça senza vita, sdraiata di fronte a quella palma, aggrappata a una foglia mentre i suoi occhi immobili indicavano i frutti in cima alla palma. Gli Indios salirono sulla pianta e raccolsero i frutti. In breve tempo scoprirono le molteplici applicazioni di questi frutti e le loro proprietà nutrienti. In ricordo del sacrificio di Iaça, il capo tribù decise che il nome di questo nuovo frutto dovesse essere quello della figlia letto al contrario: Açaì. Con l’açaì, Itaka capì che la sua tribù non avrebbe più sofferto per la mancanza di cibo e abrogò la legge, la tribù fu salva e iniziò a crescere florida."
 Sicuramente avrete sentito parlare di questo mirtillo amazzonico, una saporita bacca viola, simile a un grosso mirtillo, dalle proprietà nutritive davvero straordinarie: gli Indios le conoscono da secoli, al punto che il frutto di Acai fa tradizionalmente parte non solo della loro alimentazione ma anche del loro patrimonio culturale. I nativi lo conoscono per le sue proprietà come tonico cardiaco e come potente rivitalizzante. Le proprietà di questo frutto, definito dalla Soul Food il "frutto della vita", raccolto e lavorato rigorosamente a mano senza l`uso di pesticidi o altre sostanze chimiche, sono infinite. Infatti offre una notevole concentrazione di antiossidanti, utili contro l`invecchiamento precoce, con un contenuto in flavonoidi pari a circa 30 volte quelli contenuti nel vino rosso; una sinergia di grassi mono-insaturi, che favoriscono l`abbassamento del colesterolo; fibre utili al mantenimento di un regime alimentare corretto, aiutando a regolarizzare l’intestino con tempestività; fitosteroli, sostanze che svolgono un`attività protettiva dai radicali liberi; un enorme apporto di Vitamine A, B, C ed E, di sali minerali e di metalli. 
Negli ultimi anni i frutti sudamericani e tropicali hanno avuto un successo incredibile.. molto spesso descritti come l'ennesima panacea per tutti i mali. Come a rotazione: aloe, baobab, papaya, goji.. da altre fonti denigrati fino al nocciolo.. (quando si comincia a parlare di integratori alimentari o addirittura farmici gli interessi economici vanno al di là dei risultati degli studi scientifici!!).
 
[corriere della sera - 25/01/2014]
Sono dell'idea che la natura ci offra veramente molto, la varietà è infinita.. sta a noi scegliere consapevolmente ciò di cui abbiamo bisogno, non vivremo in eterno ma vivremo bene! Un alimentazione corretta è il principio supremo per il nostro benessere.

Mi piace andare a scoprire le diete di popolazioni indigene che sono sopravvissute fino ai giorni nostri cibandosi dei frutti della foresta e scoprire magari che l'acai con il suo potere antiossidante potrà migliorare le nostre vite ossidate dal frenetico tram tram!!
 
 
 


PS: potrei aprire una rubrica sui frutti o cereali tropicali e sudamericani, descrivendo le loro caratteristiche salutari e la loro storia nei secoli, se vi piace l'idea fatemelo sapere ;) !!

03 mar 2014

Ricomincio da qui...

Il lavoro in erboristeria... i libri per gli ultimi esami sulla scrivania.. lo scorrere del tempo troppo veloce... un libro vicino al divano... una maglia montata sui ferri...l'officina dei saponi e dell'alchimie chiusa momentaneamente... il forno per dolci e pani sempre acceso!! Racchiudo così questi ultimi mesi di silenzio, racchiudo così la mia vita del momento. Ah, se solo osassi..

..ricomincio da qui..

"IL VENTO HA UN EFFETTO CURIOSO SULLA GENTE: LA FA CAMBIARE, LA FA DANZARE..
QUANDO E' COSI' IL VENTO PUO' ESSERE SEDUTTIVO, PORTA PENSIERI SELVAGGI E SOGNI ANCOR PIU' SELVAGGI"

[Joanne Harris - Le scarpe rosse]