07 mag 2014

Rose..

Il profumo ha una forza di persuasione più convincente delle parole, dell'apparenza, del sentimento e della volontà. Non si può rifiutare la forza di persuasione del profumo, essa penetra in noi come l'aria che respiriamo penetra nei nostri polmoni, ci riempie, ci domina totalmente, non c'è modo di opporvisi.
[ Patrick Suskind - Il profumo ]
{Please, don't copy or use my photos without permission.}
 La Primavera è sbocciata.. è sbocciata in queste splendide rose bianche, delicati petali candidi dal profumo sensuale.. un profumo di buono, di pulito, di semplice. La semplicità di cui ho bisogno in questo momento!
Userei volentieri questi petali per creare un burro profumato.. sperimentando una delle tecniche più antiche di estrazione dei profumi: l'enfleurage, tecnica conosciuta fin da gli antichi Egizi...ripetere la magia di come un profumo, un essenza volatile..effimera possa essere intrappolata in un grasso.. un morbido burro..



03 mag 2014

Chocolat!

"Ma l'irrequieto vento del nord non era ancora soddisfatto. Parlava a Vianne di città ancora da visitare, amici bisognosi da scoprire, battaglie da combattere... da qualcun altro, la prossima volta." 
[Joanne Harris - Chocolat]

Durante le vacanze di Pasqua ho viaggiato per la Francia.. la Francia quella vera, la Francia descritta nella magia dei libri senza tempo di Chocolat . Rive di fiumi e ruscelli che attraversano villaggi e paesi, ponticelli di pietra, case di listelle di legno dipinte, tetti spioventi, ricordi medievali.. castelli.. ponti levatoi.. paesaggi unici e selvaggi! Bretagna e Normandia..per poi scendere al cuore, Chartres con la sua imponente cattedrale e proseguire per Dijon con la sua piazza bianca imponente e i vicoli dal sapore antico. Paesi dove il tempo sembra essersi fermato... Non potevo non toccare anche la capitale, Paris, dove il tempo non si arresta mai.. solo la sera lungo la Senna mentre passeggi e ci scambiamo un bacio sotto un vecchio lampione tutto diventa magico.. ma forse è solo suggestione, forse è solo la bellezza che ti può regalare Parigi ad ogni angolo, ad ogni vicolo! 

02 mag 2014

#Discovering Tuscany: Orrido di Botri

L'Orrido di Botri è un'aspra ed imponente gola calcarea, con ripide pareti scavate in profondità dalle fredde acque del torrente Rio Pelago è il canyon più grande e profondo della Toscana, il percorso è normalmente aperto al pubblico da giugno a settembre.


Il percorso non è dei più semplici ma regala ad ogni passo emozioni uniche.. una giornata dove si viene catapultati in un'avventura selvaggia: si risale il corso d'acqua arrampicandosi sulle rive scoscese o saltando da un sasso all'altro fino ad arrivare ad un piccolo bacino d'acqua, una sorta di piscina naturale dove è possibile continuare solo se siamo disposti all'arrampicata. 

 

I profumi di muschio umido, le pareti di roccia lisce levigate dall'acqua, il verso di uccelli nascosti fra le fronde della vegetazione, rendono tutto molto suggestivo. Una magia che svanisce appena torniamo indietro nella civiltà, quando il sole si riaffaccia prepotente sulle nostre teste, negli occhi ancora vivida l'immagine di un'acqua cristallina e di un mondo apparentemente immobile nel cuore della Toscana. 
Per tutte le informazioni logistiche vi rimando al sito ufficiale della Riserva Naturale Orrido di Botri che riaprirà a Giugno. 

{Please, don't copy or use my photos without permission.}
RISERVA STATALE ORRIDO DI BOTRI: L'Orrido di Botri è un'aspra ed imponente gola calcarea, con ripide pareti scavate in profondità dalle fredde acque del torrente Rio Pelago.


Visualizza DISCOVERING TUSCANY in una mappa di dimensioni maggiori